“Ero in lacrime”: la mamma sopravvive al covid, a 3 ictus e ad un infarto, poi partorisce

Chris e Diana Crouch hanno festeggiato il loro anniversario a Las Vegas, ma la gioia si è trasformata in preoccupazione quando la salute di Diana incinta è peggiorata.

Inizialmente diagnosticata come COVID-19 per la seconda volta, è finita su un ventilatore e successivamente su una macchina ECMO.

Di fronte alla possibilità di perdere sua moglie, Chris ha trovato forza nella fede, sentimento condiviso dal loro medico, il dottor Cameron Dezfulian.

Nonostante gli insuccessi come un infarto e tre ictus in un giorno, la salute di Diana alla fine è migliorata.

Tuttavia, i progressi si sono bloccati alla 28a settimana di gravidanza a causa della necessità di partorire per un’ulteriore guarigione.

Il loro figlio, Cameron, è nato prematuro a 31 settimane ma, sorprendentemente, relativamente sano.

Chiamandolo in onore del dottor Dezfulian, la famiglia ha espresso gratitudine per i miracoli accaduti.

Dopo 139 giorni in ospedale, Diana è finalmente tornata a casa, due giorni prima di Natale.

Mentre utilizza l’ossigeno e si sottopone alla terapia, incoraggia gli altri a non ritardare la vaccinazione, riflettendo sulle proprie paure e sulla conseguente esposizione.

Con un ritrovato apprezzamento per la vita, Diana spera che la sua storia ispiri gli altri a dare priorità alla propria salute.

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

“Ero in lacrime”: la mamma sopravvive al covid, a 3 ictus e ad un infarto, poi partorisce
Paris Hilton ha finalmente mostrato il volto di sua figlia – le persone stanno notando la stessa cosa