La storia incredibile del miliardario Marcel Amphoux e sua moglie Sandrine Devillard

Marcel Amphoux era un uomo che conduceva una vita piuttosto tranquilla.

Era residente nello splendido villaggio francese di Puy-Saint-Pierre, un gioiello incastonato in una valle circondata da picchi coperti di neve nel cuore delle Alpi.

Marcel viveva in una cabina di legno, ma nel corso degli anni il valore dei diversi acri di terra intorno alle Alpi di sua proprietà era cresciuto notevolmente, trasformandolo in un milionario.

Tuttavia, ciò non aveva influenzato la sua personalità nemmeno un po’.

E’ rimasto umile come sempre e ha costruito semplici chalet, invitando alcuni membri della sua famiglia e amici a viverci gratuitamente.

Molti imprenditori e agenzie immobiliari hanno cercato di convincerlo a vendere la sua terra, circondata da esclusivi centri sciistici e lussuosi hotel, ma lui ha rifiutato ogni volta.

Un giorno, una bionda attraente parigina di nome Sandrine Devillard ha bussato alla porta di Marcel. Anche lei aveva un’offerta per la sua terra, ma Marcel ha detto di no ancora una volta.

L’ha invitato poi a cena e i due sono diventati una coppia.

Era di Parigi e lui aveva trascorso tutta la sua vita da solo, vivendo senza elettricità o acqua corrente, quindi tutti credevano che lei fosse lì per il suo denaro.

Inoltre, lei era di 21 anni più giovane di lui. Un anno dopo, i due si sono sposati in una cerimonia a cui ha partecipato quasi ogni residente del piccolo villaggio.

Mentre lei indossava un elegante e costoso vestito color borgogna brillante, Marcel, come sempre, indossava vecchi vestiti trasandati.

Convinti che fosse una cacciatrice di dote che aveva sposato Marcel per il suo denaro, la famiglia e gli amici erano contrari al matrimonio.

“La gente fischiava e scherniva. Conoscevano tutti bene Marcel e pensavano che Sandrine fosse interessata solo alla sua proprietà e al suo denaro”, ha raccontato il villaggio a Daily Express.

Ciò che ha reso tutti ancora più sospettosi di Sandrine e’ stata che ha continuato a vivere a Parigi mentre Marcel e’ rimasto nella sua cabina.

“Marcel è un uomo del Medioevo, addirittura preistorico”, ha spiegato Sandrine.

“Io sono una vera parigina. Vivo ancora lì. Ma visito mio marito ogni volta che posso. Per vederlo e farlo sorridere”.

Circa un anno dopo il matrimonio, Marcel, Sandrine e due suoi amici sono stati coinvolti in un incidente stradale in cui Marcel perse la vita.

Sandrine e i suoi amici hanno sopravvissuto. La sua famiglia credeva che Marcel fosse stato in realtà ucciso, ma non c’erano prove.

Poco dopo la sua morte, e’ emerso il testamento di Marcel.

Si e’ scoperto che Marcel aveva finalmente deciso di ascoltare la sua famiglia e i suoi amici, lasciandogli tutto e privando sua moglie di qualsiasi eredità.

Poiché non poteva accettare la realtà, Sandrine ha accusato gli eredi di falsificare la firma di Marcel e ha portato il caso in tribunale.

Tuttavia, secondo il quotidiano francese Dici, nel 2016 il tribunale ha giudicato la firma autentica.

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

La storia incredibile del miliardario Marcel Amphoux e sua moglie Sandrine Devillard
Questo bimbo ha una reazione tenerissima nel incontrare sua sorellina per la prima volta