“Comprendere le lotte di Robin Williams”: il mondo è rimasto scioccato

Il defunto attore e amato comico Robin Williams è stato un punto luminoso nel mondo dell’intrattenimento.

Le sue parole motivazionali e i suoi discorsi toccanti hanno influenzato molte vite. Ma dietro alle risate, è stato sopraffatto dall’oscurità.

Il mondo è rimasto scioccato nell’apprendere che Robin Williams si era suicidato l’11 agosto 2014. Milioni di persone sono rimaste devastate dalla perdita e si trovavano in lutto.

Come poteva qualcuno così vibrante e felice cadere in una disperazione così profonda? In realtà, la storia di Robin non era così semplice come sembrava.

Stava soffrendo di demenza a corpi di Lewy (LBD), una condizione neurologica che compromette il pensiero, la memoria e il movimento, come successivamente rilevato da un’autopsia.

Considerando che i professionisti medici lo avevano precedentemente diagnosticato erroneamente con la malattia di Parkinson, questa è stata una scoperta sconcertante.

La LBD presenta difficoltà uniche, come cambiamenti di attenzione e allerta e allucinazioni visive. La salute di Robin ha iniziato a declinare negli ultimi anni della sua vita.

L’uomo che non aveva problemi a imparare a memoria le battute ora faticava a ricordarle sul set. Da questa frustrazione è scaturita l’ansia e un periodo di intensa ricerca di risposte.

Susan Schneider Williams, la moglie di Robin, ha fornito dettagli sulla sua errata diagnosi e sulle conseguenze che questa ha avuto su di lui.

Dopo aver esaminato i suoi documenti, i patologi hanno dichiarato che la sua condizione era una delle peggiori che avessero mai visto.

I corpi di Lewy, depositi proteici, costituivano il 40% dei neuroni della dopamina nel suo cervello. Il suo tronco cerebrale e l’intero cervello erano danneggiati da questo.

Susan ha descritto come la salute di Robin ha cominciato a peggiorare, prima con problemi intestinali e crampi allo stomaco, e alla fine con un tremore nella sua mano sinistra a riposo.

Il suo senso dell’olfatto e la vista sono peggiorati, rendendogli difficile dormire e causandogli occasionali momenti di congelamento in aria.

I sintomi della LBD erano imprevedibili, simili a un gioco di whack-a-mole.

Gli amici di Robin hanno osservato un cambiamento nel suo aspetto nell’autunno del 2013. Appariva più fragile e magro.

Gli sono stati prescritti farmaci antipsicotici, ma la sua salute mentale ha continuato a peggiorare. Era consapevole che stava impazzendo.

Non poteva più sopportare il peso di ciò che stava passando. Robin Williams ha preso la terribile decisione di togliersi la vita quel giorno, frantumando il mondo nel processo.

Pochi erano a conoscenza dei demoni interiori con cui combatteva. Serve come un promemoria che la sofferenza più profonda può essere nascosta dietro il sorriso più allegro.

Tuttavia, il lascito di Robin Williams vivrà. Ci ricorderemo sempre della sua arguzia, delle sue abilità di improvvisazione e delle molteplici personalità che ha portato in vita.

Rendiamogli omaggio raccontando la sua esperienza ai nostri cari. Pace a te, Robin Williams. Speriamo che tu possa trovare la tranquillità che cercavi.

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

“Comprendere le lotte di Robin Williams”: il mondo è rimasto scioccato
Un commentatore sui social media ha notato qualcosa di strano nella foto di mamma, e ora la vita di sua figlia non sarà più la stessa