Robert Irwin viene morso in faccia dalla stessa specie di serpente che ha attaccato il compianto Steve Irwin

L’amore che provano per gli animali è enorme e i loro sforzi per preservare diverse specie sono incessanti.

Steve Irwin, star de “Il cacciatore di coccodrilli” e uno dei più famosi conservazionisti ed esperti di fauna selvatica, è morto all’età di 44 anni in quello che è descritto come un incidente sfortunato.

È stato trafitto al petto da un pungiglione di razza mentre stava girando un documentario nella Grande Barriera Corallina dell’Australia.

“Anche se fossimo riusciti a portarlo in un pronto soccorso in quel momento, probabilmente non saremmo riusciti a salvarlo, perché il danno al suo cuore era massiccio.

Mentre tornavamo, urlavo a uno degli altri membri dell’equipaggio nella barca di mettere la mano sulla ferita e gli dicevamo cose come, ‘Pensa ai tuoi figli, Steve, resisti, resisti.’

Lui mi ha guardato tranquillamente e ha detto: ‘Sto morendo.’ E quello è stato l’ultima cosa che ha detto,” ha tragicamente ricordato uno dei cineoperatori subacquei.

Oggi, sua moglie Terri e i figli gestiscono lo zoo dell’Australia.

Recentemente, Robert ha caricato un vecchio filmato del viso di suo padre morso da un serpente pitone insieme a un altro video in cui lui stesso viene morso nello stesso modo dalla stessa specie di serpente.

“Déjà vu. Io e papà morsi dalla stessa specie di serpente (pitone tappeto) a distanza di decenni”, ha scritto Robert in didascalia al video.

“Ho trovato questo pitone al lato di una strada, ma come potete vedere, a volte i soccorsi di serpenti non vanno esattamente come pianificato.”

Proprio come il suo defunto padre, Robert ha gestito i morsi con la stessa compostezza.

“Mi sono avvicinato troppo, così mi ha dato un morso. Hanno denti estremamente affilati come piccoli aghi”, ha scritto nella didascalia del video.

Durante l’incendio devastante che ha colpito la loro terra natale, la famiglia Irwin ha contribuito a salvare decine di migliaia di animali.

Salvano circa 800 koala ogni anno. Animali che sono una delle specie più famose dell’Australia e che occupano un posto molto speciale nei cuori degli Irwin.

Infatti, una delle foto più famose di Steve è quella in cui tiene un koala tra le braccia.

Robert ha fatto molte apparizioni in TV americana per promuovere lo zoo dell’Australia e il lavoro che lui e la sua famiglia fanno per la fauna selvatica. Somiglia al padre defunto in molti modi.

Nonostante il tempo trascorso dalla sua scomparsa, la moglie Terri lo sente ancora molto la mancanza. Anche se non è più tra loro, è per sempre grata di aver avuto il suo “vissero felici e contenti” con lui.

“Ogni giorno è difficile, e dopo 16 anni, la tristezza smette di essere un macigno nel tuo cuore e inizia a camminare al tuo fianco”,

si è aperta durante un’intervista emozionale al programma “Anh’s Brush with Fame”.

A settembre, Robert ha reso omaggio a suo padre nell’anniversario della sua morte e in occasione della Festa del Papà in Australia.

Ha fatto un post e ha scritto: “È la Festa del Papà oggi in Australia, e mando il mio amore a coloro che oggi si perdono il loro papà.

Tesoro tutti i bei momenti con mio padre e mi sento grato di poter mantenere viva la sua memoria e il suo lascito .”

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Robert Irwin viene morso in faccia dalla stessa specie di serpente che ha attaccato il compianto Steve Irwin
Lasciando gli alberi nelle loro posizioni, le persone hanno costruito vari edifici per non interferire con la loro crescita