Pesava meno di un chilo alla nascita e i medici pensavano che non sarebbe sopravvissuta

La piccola Manushi del Rajasthan, India, è considerata un vero miracolo per tutte le giuste ragioni.

Questa bellissima bambina è stata consegnata tramite cesareo quando sua madre, Seeta, 48 anni, era appena a 28 settimane di gravidanza.

Purtroppo, a Seeta è stata diagnosticata un’ipertensione estremamente alta e i medici hanno stabilito che la sua bambina non stava ricevendo abbastanza sangue attraverso la placenta.

La decisione di far nascere la bambina è stata presa molto rapidamente. Quando Manushi è stata accolta nel mondo, pesava solo 14 once.

Le possibilità di sopravvivenza erano scarse perché era estremamente piccola e la maggior parte dei suoi organi, compresi i polmoni, il cervello, il cuore e i reni, era sottosviluppata.

Dopo sei mesi in terapia intensiva neonatale, gli organi di Manushi si sono sviluppati al punto che ha finalmente potuto essere dimessa dall’ospedale.

Al momento del suo congedo, pesava 5,2 libbre. La lotta per la sua vita non è stata facile.

Dal momento in cui è nata, Manushi è stata messa su un ventilatore e le possibilità di sopravvivenza erano inferiori all’1 percento. Ha sconfitto le probabilità.

Poiché il suo intestino era sottosviluppato, Manushi non poteva essere alimentata in modo sufficiente, quindi i medici le hanno somministrato tutti i nutrienti necessari direttamente nel suo sangue.

Una volta compiute 7 settimane, Manushi ha iniziato a essere allattata al seno e questo è stato un ottimo segno.

A questo punto, ha iniziato a respirare in modo più indipendente e gli altri organi sono cresciuti normalmente.

I medici erano determinati a salvare la vita di questa bambina per inviare un messaggio là fuori che le bambine sono importanti quanto i maschi, contrariamente all’opinione comune in alcune parti dell’India.

“Abbiamo deciso di salvare la vita della bambina e fornirle le cure mediche necessarie e l’attenzione perché volevamo mandare un messaggio che una bambina deve essere protetta”,

ha dichiarato il direttore dell’ospedale, il dott. Sunil Janged. “Le abbiamo offerto le cure mediche necessarie e l’attenzione.”

Auguriamo alla piccola Manushi una vita felice davanti a lei. Per favore, condividi questa ispirante storia con la tua famiglia e i tuoi amici su Facebook!

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Pesava meno di un chilo alla nascita e i medici pensavano che non sarebbe sopravvissuta
Celine Dion finalmente rivela il suo problema: tutti pregano per lei