Dovresti smettere di dire queste 5 frasi ai tuoi nipoti: ecco perché

La stagione delle vacanze è di solito un momento in cui le famiglie di diverse generazioni si riuniscono per celebrare insieme.

Come nonni, assicurare la felicità, l’amore e la connessione di tutti i tuoi parenti è di massima importanza per te.

Purtroppo, non sempre va così. A volte, i commenti dei nonni, che siano involontari o ben intenzionati, possono far sentire i nipoti a disagio o insicuri.

È cruciale considerare la nostra comunicazione con i nostri nipoti, non solo in questo periodo, ma durante tutto l’anno.

Cambiare il modo in cui si comunica può essere una sfida, ma è cruciale essere consapevoli dell’impatto che le parole possono avere sull’autostima dei nipoti.

Solo una piccola nota: se hai mai usato una delle frasi di seguito, o se le usi accidentalmente in futuro, non stressarti o essere troppo duro con te stesso.

“Non dire niente ai tuoi genitori…”

Potrebbe essere dare ai tuoi nipoti uno o due biscotti in più senza dirlo ai loro genitori o farli stare su fino a tardi e dire: “Sarà il nostro piccolo segreto.”

Secondo la psicologa clinica di Atlanta Zainab Delawalla, può essere dannoso incoraggiare i tuoi nipoti a nascondere qualcosa dai loro genitori.

Secondo lei, può avere conseguenze durature poiché mina l’autorità genitoriale.

Inoltre, dimostra ai bambini che potrebbe esserci qualche situazione in cui è più vantaggioso per loro tenere alcune informazioni nascoste dai loro genitori.

Questo può essere particolarmente preoccupante quando un bambino è preso di mira da un predatore o sta vivendo uno stress emotivo a causa di atti di bullismo a scuola.

Invece, è cruciale sottolineare l’importanza di mantenere una comunicazione aperta e onesta con i loro genitori, indipendentemente dalle circostanze.

“Stai crescendo così tanto!” “Hai preso peso?”

È altamente consigliabile non fare commenti sul corpo o sul peso di un bambino, poiché tali commenti possono avere un impatto negativo sulla loro immagine corporea e autostima.

È nostra responsabilità, come adulti responsabili, sostenere e incoraggiare i bambini a sentirsi a proprio agio nella propria pelle.

È importante essere consapevoli dell’impatto che le nostre parole possono avere sugli altri e evitare di dire qualsiasi cosa possa minare la loro autostima o generare insicurezza.

I commenti dei nonni possono avere un impatto duraturo, spesso riproducendosi nella nostra mente.

“Oh, hai mangiato più di me!”

È importante ricordare che è meglio evitare commenti sull’assunzione di cibo dei tuoi nipoti. È meglio tenere per te qualsiasi osservazione o opinione sui loro comportamenti alimentari.

Comprendere cibo e segnali di fame è una pietra miliare cruciale nello sviluppo di un bambino. Quando si tratta di bambini e dei loro comportamenti alimentari, è importante considerare l’impatto dei commenti.

A volte, i bambini possono adattare il loro comportamento alimentare in base a ciò che gli altri dicono, anziché ascoltare i segnali del proprio corpo.

Ciò può anche evocare sentimenti di vergogna o confusione nel momento o nel tempo.

“Dovresti venire sicuramente qui e darmi un bacio o un abbraccio!”

Come nonno, è naturale voler stabilire un legame con i tuoi nipoti in questo modo, specialmente quando sei pieno di emozione nel vederli.

Tuttavia, è cruciale che gli adulti capiscano che non tutti i bambini possono sentirsi a proprio agio nel dare abbracci e baci ogni volta che viene chiesto, ed è importante rispettare i loro limiti.

Questa frase, sebbene ben intenzionata, può talvolta avere effetti indesiderati. Potrebbe farli interrogare accidentalmente i loro stessi confini.

Può essere piuttosto confuso quando i messaggi sul consenso diventano confusi.

Prova a formulare la domanda in modo diverso: “Mi piacerebbe darti un abbraccio, va bene?” Questo ti aiuterà a rispettare i confini dei tuoi nipoti. Va bene?”

“I tuoi genitori sbagliano su…”

Gli approcci e le strategie educative evolvono nel tempo. È interessante osservare come gli stili genitoriali si siano evoluti tra le generazioni.

Naturalmente, i nonni provengono da un’epoca diversa con il proprio insieme di usanze e norme, ed è naturale sentirsi spinti a discutere di queste differenze.

È importante riconoscere queste differenze, ma a volte questi commenti possono involontariamente vergognare gli altri.

Quando si tratta di vergognare, si tratta di giudicare ciò che è giusto o sbagliato e di trovare difetti nel nipote o nei loro genitori.

In generale, è consigliabile astenersi dal condividere commenti a meno che non noti un possibile danno per il bambino.

In tali situazioni, è consigliabile affrontare eventuali preoccupazioni direttamente con i genitori anziché coinvolgere il nipote.

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: