Un coraggioso marine si getta su una granata per salvare la vita di un compagno soldato

Far parte delle forze armate significa non solo essere fisicamente forte, ma anche avere un cuore coraggioso e, nel caso di Lance Corporal William Kyle Carpenter, rischiare la propria vita per quella degli amici.

Questo coraggioso giovane aveva appena 21 anni quando ha ottenuto il suo grado ed è stato inviato in Afghanistan. Durante la permanenza, una granata ha atterrato vicino a lui e a un altro soldato.

Senza esitare nemmeno un attimo, Kyle è intervenuto e ha fatto qualcosa di veramente straordinario.

La decisione di usare il suo corpo come scudo per risparmiare al suo amico la morte è stata istantanea.

Quante persone conosci che sarebbero veramente pronte a dare la propria vita per il bene degli altri? Non molte, immagino. Ma Kyle ha fatto esattamente questo.

Sfortunatamente, la sua bravura l’ha lasciato gravemente ferito. Il corpo di Kyle era trapunto di schegge e le ossa del suo viso e cranio erano frantumate.

Uno dei suoi polmoni è collassato e ha perso parte della mascella. Al momento in cui è stato riportato al campo Bastion, è venuto considerato P.E.A (paziente deceduto all’arrivo)

Considerando la sua condizione e la gravità delle ferite subite, la sopravvivenza di Kyle è stato davvero un miracolo.

Sebbene la strada verso il recupero fosse difficile, Kyle non ha smesso mai di lottare. Nel corso degli anni, ha dovuto sottoporsi a quaranta diverse operazioni.

Oggi il nome di Kyle è sinonimo di coraggio. Gli è stata conferita la Purple Heart e la prestigiosa Medal of Honor.

Kyle ora è ritirato dalle forze armate e si sta specializzando in psicologia presso l’Università della Carolina del Sud.

È anche un oratore motivazionale e un sostenitore dei suoi compagni guerrieri feriti. Un vero eroe americano, davvero!

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Un coraggioso marine si getta su una granata per salvare la vita di un compagno soldato
Nick Cannon ricorda il figlio neonato Zen nel giorno dell’anniversario della sua scomparsa