“C’è sempre speranza:” la mamma diventa infermiera in terapia intensiva neonatale dopo aver avuto un micro-preemine da 1 libbra

La decisione di Perry Hennessy di cambiare carriera è stata profondamente personale e radicata in un’esperienza stimolante ed emozionante.

Mentre era incinta della sua seconda figlia, Perry ha sviluppato un’infezione placentare chiamata corioamnionite, che ha portato alla nascita della sua bambina a sole 25 settimane di gestazione.

Willow Ward, ufficialmente una “micro-prematura” di 1 libbra e 10 once, ha trascorso 69 giorni in terapia intensiva neonatale, sfidando le probabilità con il suo straordinario viaggio.

La prospettiva di Perry è cambiata profondamente mentre assisteva allo sviluppo di Willow in terapia intensiva neonatale.

L’esperienza ha trasformato le sue convinzioni e i suoi valori, ispirandola a perseguire un cambiamento di carriera.

Perry, già infermiera professionista, ha deciso di diventare un’infermiera di terapia intensiva neonatale,

spinta da un sogno d’infanzia e dal desiderio di sostenere non solo i micro-prematuri come sua sorella, ma anche le loro famiglie.

Willow, data una probabilità del 6% di sopravvivenza senza difetti, è emersa come una bambina sana di 2 anni, sfidando le aspettative.

Il passaggio di carriera di Perry a infermiera di terapia intensiva neonatale a tempo pieno riflette il suo impegno nel fornire speranza e sostegno ai genitori che affrontano sfide simili.

Avendo sperimentato in prima persona il viaggio in terapia intensiva neonatale,

Perry è una sostenitrice compassionevole delle famiglie che affrontano le complessità della nascita prematura.

Willow, prospera e priva di deficit, testimonia la resilienza e l’importanza delle cure dedicate alla terapia intensiva neonatale.

Il viaggio di Perry racchiude il potere delle esperienze personali nel guidare cambiamenti significativi nella carriera e avere un impatto positivo nella vita degli altri.

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

“C’è sempre speranza:” la mamma diventa infermiera in terapia intensiva neonatale dopo aver avuto un micro-preemine da 1 libbra
Come questa diciassettenne ha trasformato la sua paura delle api in un business multimilionario