130 giorni di trattamento: una bambina di due anni finalmente entra in remissione dopo aver sconfitto il cancro

Molly aveva quasi due anni quando le è stato diagnosticato il neuroblastoma, un tipo di cancro che colpisce principalmente i bambini sotto i cinque anni.

Ma la peggiore notizia era che il cancro era allo stadio 4.

Solo il 50% dei bambini con questo tipo di cancro sopravvive. Molly ha dovuto subire molti trattamenti e procedure per rimanere viva.

Ha dovuto fare chemioterapia, intervento chirurgico, trapianto di cellule staminali, immunoterapia e radioterapia. Sono molti trattamenti per una bambina di due anni.

Quindi ha subito tutte queste procedure per un periodo totale di 130 giorni secondo sua madre ed è stato davvero difficile.

In effetti, è stato così difficile che ora deve indossare un apparecchio acustico perché i trattamenti hanno compromesso la sua udito.

Molly ha fatto in totale cinque cicli di chemioterapia e ora finalmente è tornata alla sua vita.

Quando sua madre ha ricevuto la notizia della remissione, non riusciva a trovare le parole per descrivere la gioia.

Anche se Molly deve prendere pillole per altri due anni per evitare che il cancro ritorni e fare una scansione ogni tre mesi. Preghiamo tutti per lei.

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

130 giorni di trattamento: una bambina di due anni finalmente entra in remissione dopo aver sconfitto il cancro
Un bambino di 10 anni con l’intento di salvare la Terra condivide semplici modi in cui tutti possiamo aiutare l’ambiente