Il papà porta in braccio sua figlia malata e viene rimproverato da uno sconosciuto – la sua risposta lascia l’uomo in lacrime

Ammettiamolo, abbiamo camminato diverse volte per strada

e abbiamo fatto qualche tipo di giudizio su uno sconosciuto che passava, senza nemmeno rendercene conto o chiederci il perché.

La maggior parte delle volte, spreciamo un attimo con il nostro pensiero e poi dimentichiamo tutto. Ma c’era un uomo che proprio non poteva resistere a non esprimere i suoi giudizi.

A ricevere il giudizio negativo c’era Brent Gehring, il padre.

Di Emma di 6 anni che combatte contro il cancro per la maggior parte della sua breve vita.

Brent stava portando in braccio la figlia malata mentre uno sconosciuto gli urlava arrabbiato e gridava:

“Che cavolo?” “Falla camminare. È quello che non va nei bambini oggi.”

Ma invece di rispondere con rabbia, Brent ha deciso di insegnare una lezione allo sconosciuto arrabbiato.

Anche se era scioccato dal comportamento aggressivo dell’uomo, e si è reso conto che doveva fare una scelta.

Brent ha detto: “Posso farmi sentire meglio urlandogli addosso o posso insegnargli qualcosa sulla vita?”

Tuttavia, Brent sapeva qual era la cosa giusta da fare, e ha davvero lasciato lo sconosciuto aggressivo completamente scioccato.

“Mia figlia ha portato la mia fede e la mia forza per gli ultimi 5 anni da quando le è stato diagnosticato un tumore al cervello”, ha detto Brent all’uomo aggressivo.

“Non può camminare ma sono felice di portarla perché mi ha insegnato tantissime cose meravigliose nel corso degli anni. Quindi, ti consiglio di non rivolgerti a mia figlia in alcun modo se non con rispetto.”

“Non ti racconterò il resto della storia ma è finita con due uomini adulti con le lacrime agli occhi”, ha spiegato Brent su un post Facebook.

“Uno che aveva bisogno di aprire gli occhi su cosa sia la vera vita e il vero amore e uno che ha sempre bisogno di un promemoria che dal male può nascere del bene.”

“Cosa sto chiedendo è un cambiamento nel mondo di oggi… un cambiamento nel modo in cui pensiamo”, ha scritto nel suo post.

“Il mondo è quello che noi, come persone, lo rendiamo. Abbiamo il potere di rendere le giornate migliori o peggiori per gli altri. Io scelgo di cercare di rendere la vita degli altri migliore.”

“Questa storia è importante solo se serve da promemoria che non conosciamo sempre tutta la storia, quindi non giudichiamo gli altri”, ha aggiunto.

“Hai il potere di rendere le giornate degli altri migliori o peggiori. Cosa hai fatto oggi? Cosa farai domani?

Ti prometto questo, attraverso inferno e alto mare, Emma ha reso ogni giorno della mia vita una benedizione.

Ringrazio Dio per averla portata nella mia vita. Emma, sei perfetta così come sei, e ti aiuteremo a superare la chemioterapia #7.”

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Il papà porta in braccio sua figlia malata e viene rimproverato da uno sconosciuto – la sua risposta lascia l’uomo in lacrime
L’indagine continua per scoprire perché l’elicottero di Kobe Bryant è precipitato