L’insegnante corre mezza maratona con una studentessa con bisogni speciali in un video commovente

Nella città di Pittsburgh, si è svolta una storia straordinaria il 7 maggio.

Mentre corridori da ogni angolo si sono riuniti per la annuale Mezza Maratona di Pittsburgh, un’insegnante e la sua studentessa hanno intrapreso un viaggio che ha oltrepassato i confini di una gara convenzionale.

Savanna Barton, un’insegnante compassionevole dell’Istituto Watson, ha deciso di allacciarsi le scarpe da corsa, non solo per sé stessa, ma per la sua studentessa speciale, Sophie.

Sophie, una studentessa non verbale che ha bisogno di assistenza per camminare,

si è ritrovata parte di un viaggio straordinario quel giorno, uno che l’avrebbe portata attraverso il percorso di 13,1 miglia della Mezza Maratona di Pittsburgh.

Lo spirito di questo sforzo eccezionale risuona nelle parole di Barton:

“POSSIAMO FARCELA! Sono così orgogliosa della mia dolce ragazza.”

Ha condiviso questi sentimenti sulla sua pagina Facebook, insieme a uno scatto che cattura il loro momento trionfale alla gara.

Lo scopo di Savanna era profondo; voleva che Sophie “vivisse appieno la vita e rappresentasse i suoi fantastici compagni di classe”.

Sophie era saldamente sistemata in un passeggino per la maggior parte della gara, ma in un momento carico di emozioni, ha attraversato il traguardo, con un piccolo aiuto dalla sua devota insegnante.

Il duo ha completato l’intero percorso in 2 ore e 43 minuti.

Barton ha confessato che l’attesa prima dell’inizio della gara e l’attraversamento del ponte di Birmingham sono stati i momenti più difficili dell’impresa.

Tuttavia, il loro spirito è rimasto indomito.

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

L’insegnante corre mezza maratona con una studentessa con bisogni speciali in un video commovente
Un bambino di 8 anni perde il padre, i fratelli più piccoli e la nonna nel peggior tornado ad aver colpito l’Iowa in 14 anni