Anne Hathaway condivide dolorosi ricordi della perdita di un bambino non ancora nato

L’attrice premio Oscar Anne Hathaway, madre dei figli Jonathan, 8 anni, e Jack, 4 anni, con il marito Adam Shulman, ha recentemente ripensato al suo difficile percorso verso la maternità.

Ha condiviso come ha affrontato un aborto spontaneo mentre recitava nella commedia Off-Broadway “Grounded” per quasi sei settimane nel 2015.

Riflettendo sulla sua esperienza, ha raccontato in un articolo di copertina pubblicato il 25 marzo:

“La prima volta non ha funzionato per me. Stavo recitando in una commedia e dovevo dare alla luce sul palco ogni sera”.

Durante quel periodo, ha sentito che “era troppo difficile trattenere tutto quando ero sul palco fingendo che tutto andasse bene” e ha scelto di essere sincera riguardo alle sue difficoltà con amici e familiari.

“Dovevo essere sincera in ogni caso”.

In seguito, ha esteso questa stessa franchezza al pubblico quando ha annunciato la sua gravidanza. Ha spiegato:

“Quando è andato bene per me, essendo stata dall’altra parte, dove devi avere la grazia di essere felice per qualcuno, volevo far sapere alle mie sorelle, ‘Non devi sempre essere graziose. Ti vedo, e sono stata come te'”.

“È davvero difficile desiderare così tanto qualcosa e chiedersi se stai facendo qualcosa di sbagliato”, ha aggiunto.

La vincitrice dell’Oscar ha inoltre ricordato il suo shock nel sapere quanti aborti spontanei si verificano durante la gravidanza.

Secondo la Mayo Clinic, il 10% – 20% delle gravidanze conosciute termina con un aborto spontaneo, anche se il numero effettivo è probabilmente più alto.

Desiderava che queste informazioni fossero più ampiamente diffuse.

Anne ha continuato: “Pensavo, ‘Dove sono queste informazioni? Perché ci sentiamo così inutilmente isolati?’ È lì che subiamo danni. Così ho deciso che avrei parlato di questo”.

Quando Anne Hathaway ha annunciato la sua seconda gravidanza su Instagram nel 2019, l’ha accompagnata con una potente didascalia.

“Non è per un film…” Hathaway ha scritto, riferendosi al suo pancione.

“Schiettamente, per tutti coloro che stanno affrontando l’infertilità e l’inferno della concezione, per favore sappiate che non è stato un percorso lineare per nessuna delle mie gravidanze. Vi mando tanto amore in più”.

Riflettendo sull’impatto del suo sincero post, ha condiviso: “La cosa che mi ha spezzato il cuore, mi ha stupito e mi ha dato speranza è che per tre anni dopo, quasi ogni giorno,

una donna veniva da me in lacrime e io la abbracciavo, perché portava questo (dolore) dentro di sé, e improvvisamente non era più solo suo”.

Riflettendo sulla sua esperienza, ha condiviso che, data “il dolore che ho provato nel cercare di rimanere incinta,

sarebbe sembrato disingenuo pubblicare qualcosa di completamente felice quando so che la storia è molto più complessa di così per tutti”.

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Anne Hathaway condivide dolorosi ricordi della perdita di un bambino non ancora nato
Paris Hilton ha rivelato il vero motivo per cui ancora non ha condiviso foto della sua bambina