Una donna si sveglia ridendo per una semplice battuta dopo 5 anni in coma

Dopo cinque anni in coma, una donna si sveglia miracolosamente ridendo, grazie all’amore di sua madre e a una semplice battuta.

Nell’autunno del 2017, la routine mattutina di Jennifer Flewellen si trasformò in tragedia. Momenti dopo aver lasciato i suoi giovani figli a scuola, ha perso conoscenza e si è schiantata contro un palo.

Sua madre, Peggy Means, ha ricevuto la chiamata che le ha cambiato la vita mentre era al lavoro. Flewellen, all’epoca 35enne, era in condizioni gravi. È venuta messa in coma farmacologico.

La prognosi era cupa. I medici dubitavano della sua sopravvivenza e hanno suggerito di interrompere il supporto vitale. Means ha categoricamente rifiutato, radicata nella sua fede.

“Ho detto, ‘No, è nelle mani di Dio,'”, ha proclamato, scegliendo la speranza sulla disperazione.

La fede di Peggy è stata messa alla prova più volte. Ricorda un momento in cui un’infermiera del reparto respiratorio dubitava del recupero di Jennifer, dicendo che si sarebbe solo aggravata.

La risposta di Peggy è stata ferma e protettiva. “Non permetterti mai di dirmi una cosa del genere di nuovo, e non dirlo mai intorno a mia figlia,”, ha insistito.

Nel suo cuore, Peggy credeva che lo spirito di Jennifer fosse ancora vibrante, esortandola a combattere contro la negatività ad ogni svolta.

Negli anni, Jennifer è stata trasferita tra varie strutture, ogni spostamento orchestrato da Peggy nella sua ricerca del miglior trattamento.

Nonostante il suo lavoro a tempo pieno come sarta industriale, Peggy trovava il tempo di visitare Jennifer ogni giorno.

Portava vita nella stanza di Jennifer, parlandole, organizzando giornate di spa e assicurandosi che si sentisse amata e non dimenticata.

La svolta è arrivata inaspettatamente nell’agosto del 2022. Mentre Peggy condivideva una battuta con Jennifer, lei ha risposto per la prima volta in 5 anni, con una risata.

“Ogni sogno si è avverato. Oggi è il giorno in cui ho detto, ‘Quella porta che era chiusa, che ci teneva separate, si è appena aperta. Eravamo tornate,'”, ha condiviso Peggy.

Il percorso di recupero di Jennifer è pieno di piccole vittorie, ognuna celebrata da Peggy e dai suoi nipotini, che erano cresciuti in assenza della loro madre.

La gioia del riunirsi con i suoi figli e persino diventare nonna ha aggiunto strati di felicità alle loro vite. La storia di Peggy e Jennifer è una testimonianza dell’amore e della fedeltà di Dio.

Ci incoraggiano a fidarci di Dio e ad amarci l’un l’altro, anche quando affrontiamo situazioni più difficili. Ci ricordano che Dio può fare l’impossibile e che Egli risponde alle nostre preghiere nel suo tempismo perfetto.

 

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Una donna si sveglia ridendo per una semplice battuta dopo 5 anni in coma
Paris Hilton ha rivelato il vero motivo per cui ancora non ha condiviso foto della sua bambina