Il bambino malato di meningite sopravvive a una frequenza cardiaca di 320 battiti al minuto

Ho avuto la meningite infettiva quando avevo solo nove mesi e quella malattia mi ha quasi ucciso.

Sono stato portato d’urgenza in ospedale dove hanno dovuto estrarre cellule dalla mia colonna

vertebrale per fare l’analisi del sangue e poi dopo la mia temperatura è aumentata drasticamente fino a quasi 42 gradi Celsius.

Dopo quello il mio cuore si è fermato e la temperatura del mio corpo è scesa a meno di 35 gradi Celsius. Sono stato dichiarato clinicamente morto. In qualche modo sono tornato in vita.

Non so se è stato Dio, o l’Universo o qualunque cosa ci sia là fuori, ma so che qualcosa ha salvato la mia vita e si prende cura di me anche oggi.

Recentemente, negli Stati Uniti, una bambina ha avuto un’esperienza simile quando è stata diagnosticata con la meningite quando aveva solo pochi giorni di vita.

Sorprendentemente, sua madre era un’infermiera pediatrica e mia madre era la stessa al momento in cui ero malato.

Molly è stata portata in ospedale durante il giorno di Santo Stefano ma poi è stata dimessa due giorni dopo.

Pensando che tutto fosse a posto con lei, i suoi genitori l’hanno portata a casa. Lo shock è avvenuto nella vigilia di Capodanno quando sua madre ha notato che la condizione di Molly era insolita.

L’hanno portata d’urgenza all’ospedale di Sunderland Royal dove la frequenza cardiaca della bambina era salita a 320 battiti al minuto.

I medici l’hanno scioccata e hanno cercato di riportare il suo cuore alla normalità mettendola dentro un secchio d’acqua ghiacciata ma senza successo.

È stata quindi trasferita all’ospedale Freeman dove l’intero processo è stato ripetuto. È riuscita a sopravvivere, ma se fosse stata portata in ospedale 20 minuti dopo, non ce l’avrebbe fatta.

Valuta l'articolo
Angolo Informazioni
Aggiungi un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

Il bambino malato di meningite sopravvive a una frequenza cardiaca di 320 battiti al minuto
Una bambina di 3 anni si è persa nella foresta per 11 giorni, ed è stato il suo fedele amico a aiutarla a sopravvivere